La storia

Dal 1982 in movimento

1982
Nasce la Lega Italiana Sclerosi Multipla (L.I.S.M.), grazie all’impegno di Maria Emanuele, tuttora Presidente, che, colpita da una forma conclamata di sclerosi multipla e in seguito guarita, decide di dedicare la sua vita a chi contrae la sua stessa malattia. Sono al suo fianco Monsignor Ernesto Pisoni e Suor Vera D’Agostino. La sede è in Via Vigoni 10, a Milano.

1984
L.I.S.M. si trasferisce nella nuova sede di Via Rogoredo 113 a Milano. Nei suoi primi dieci anni di vita L.I.S.M. è impegnata nel sostenere la ricerca scientifica, in particolare con donazioni di macchinari, apparecchiature e prodotti utilizzati per la ricerca in laboratorio.

1995
L.I.S.M. viene iscritta nel Registro del Volontariato della Regione Lombardia. L’Associazione stipula, per migliorare la condizione dei propri assistiti, un’importante convenzione con l’Ospedale San Camillo di Alberoni per la Kinesiterapia degli ammalati.

1996
Un consistente lascito testamentario rende possibile il sogno della presidente Maria Emanuele: realizzare un Centro Residenziale per malati di sclerosi multipla.

1997
L.I.S.M. decide di acquistare la sede di Via Rogoredo e di attrezzarla per svolgere attività a sostegno dei malati ed attività amministrative.

1998
L.I.S.M. assume la qualifica di Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale e viene per la prima volta contattata dal Comitato “Simona Sorge” con l’intento di collaborare con l’Associazione per soddisfare concretamente i reali bisogni dei malati di sclerosi multipla e unire gli sforzi per costruire il Centro Residenziale.

2001
L.I.S.M. viene iscritta nel Registro delle persone giuridiche della Prefettura di Milano.

2002
L.I.S.M. viene iscritta nel Registro delle Persone Giuridiche della Prefettura di Milano. Nello stesso anno viene costituita la Fondazione LISM Simona Sorge, per dare continuità nel futuro al progetto di costruzione del Centro Residenziale.2004

2004
Grazie all’interesse dell’Associazione LISM, viene stipulata una convenzione col Comune di Inzago (Mi) per l’acquisto di un terreno di 6.400 metri quadrati in via Boccaccio.

2005
A maggio viene posta ufficialmente la prima pietra per l’avvio del progetto del Centro Residenziale. Questo è un anno importante per l’avvio della riflessione sulla propria missione, per la riconferma dei propri valori e per la definizione di un nuovo approccio di relazione basato sulla trasparenza nella comunicazione. A questo scopo viene realizzato il primo bilancio sociale, con l’obiettivo di far conoscere la missione dell’Associazione e rendere conto dell’utilizzo delle risorse, delle attività svolte e dei risultati raggiunti.

2006
A dicembre, con la posa del tetto, sono ultimati i lavori esterni del Centro Residenziale. L’Associazione si dedica in prevalenza alla costruzione del Centro di Inzago, lavora per ottenere l’accreditamento della struttura e della sua futura gestione e attiva una campagna di comunicazione per far conoscere meglio la malattia, l’Associazione e i suoi progetti.

2007
Sono avviati i lavori di recinzione di confine della struttura di Inzago e perfezionati quelli della struttura interna dell’edificio. Nel frattempo la Regione Lombardia blocca gli accreditamenti per le autorizzazioni alle attività sanitarie e L.I.S.M. comincia la ricerca di un partner disposto a condividere finalità e motivazioni del Centro che disponga di accreditamenti. Il 22 novembre L.I.S.M. festeggia 25 anni di vita.

2008
Viene individuata la Fondazione Sacra Famiglia ONLUS quale ente titolare degli accreditamenti e responsabile della gestione sanitaria del Centro Residenziale LISM Simona Sorge. Il 1 giugno ad Inzago viene inaugurata la più grande e unica struttura sanitaria a favore dei malati di sclerosi multipla e di tutti i disabili motori. L’evento vede la partecipazione dei fondatori della LISM, delle autorità locali civili e religiose e dei collaboratori del Centro. Con l’inaugurazione della struttura l’attività operativa di L.I.S.M. si trasferisce ad Inzago, pur mantenendo attiva la sede storica di via Rogoredo, che resta un punto di riferimento per molti malati, soprattutto per quelli della città di Milano.

2009
Il 6 maggio, con l’ingresso dei primi 10 malati, è stata aperta ufficialmente ad Inzago il Centro Residenziale Lism Simona Sorge. La LISM comincia ad occuparsi delle persone ospitate nella gestione del Centro Diurno e nell’organizzazione di attività aggregative e ricreative.

2010
A conclusione dell’anno di start up si è riusciti a coprire tutti i posti a disposizione nel Centro Residenziale. La LISM a seguito della piena copertura dei posti è interamente impegnata nel supporto quotidiano degli ospiti del Centro Residenziale, garantendo accoglienza, accompagnamento, supporto psicologico e piena integrazione con la comunità locale. La LISM inoltre si è impegnata nel reperimento di volontari di supporto alle attività dell’associazione.

2011
La LISM forte della conoscenza dei bisogni degli ospiti si è impegnata nella raccolta fondi per l’acquisto di due pulmini accessoriati per disabili per garantire il trasporto per le visite specialistiche e per le attività ricreative all’esterno del Centro Residenziale. Grazie ai numerosi donatori è stato anche possibile acquistare uno standing per la riabilitazione, 12 mantelle per proteggere i malati durante le uscite nei giorni di pioggia e l’arredamento da giardino per il Centro Residenziale.

2012
La LISM festeggia 30 anni di supporto ai malati di sclerosi multipla. L’Associazione dà avvio alla raccolta fondi per la realizzazione di progetti di sostegno agli ospiti del Centro Residenziale.

2013
Nel mese di settembre l’associazione si trasferisce a Chieti, in Abruzzo, per dare avvio a un nuovo grande progetto: la realizzazione del Centro Ricreativo e Riabilitativo Fisioterapico rivolto al trattamento della Sclerosi Multipla e delle malattie affini sul territorio abruzzese per i malati di tutta Italia.